giovedì 24 maggio 2018

Kate Chopin - Storia di un'ora

Kate Chopin, nata Katherine O'Flaherty (Saint Louis, 8 febbraio 1851 – Saint Louis, 22 agosto 1904), è stata una scrittrice statunitense, di racconti e romanzi, principalmente sullo sfondo della Louisiana creola. È oggi considerata una delle "progenitrici" delle autrici femministe del XX secolo.
Suo padre, Thomas O'Flaherty, era un imprenditore di successo emigrato da Galway, in Irlanda. Sua madre, Eliza Faris, era ben inserita nella comunità francese di St. Louis. La nonna materna, Athena'ise Charleville era di origine canadese e parlava solo francese. Morto il padre, Kate si legò ancora di più alla madre, alla nonna e alla bisnonna, formando un circolo di donne.
Leggeva molto: fiabe, poesie, e allegorie religiose, così come alcuni classici e qualche romanzo (tra i suoi preferiti Walter Scott e Charles Dickens). Nel 1868 si è diplomata all'"Accademia del Sacro Cuore". Nel 1870, all'età di 20 anni, Kate si stabilì a New Orleans, dove, entro i 29 anni, aveva già tutti i suoi 6 figli. Nel 1879 l'impresa commerciale di cotone di Oscar Chopin era fallita, e la famiglia si trasferì nella Parrocchia di Natchitoches, in Louisiana, dove gestì piccole piantagioni e un negozio a Cloutierville. Qui assorbì molto della cultura creola che farà da fondamento ai suoi racconti. La casa dove vissero diventerà il "Bayou Folk Museum", che purtroppo sarà distrutto da un incendio il primo ottobre 2008.
Quando Oscar Chopin morì nel 1882 lasciò a Kate 12 000 dollari di debiti (circa 229.360 dollari nella valuta del 2005). Cercò di cavarsela da sola, sfruttando anche qualche relazione con uomini sposati, ma nonostante gli sforzi, due anni dopo dovette svendere tutto e tornare a St. Louis, dove appena arrivata nel 1885 la madre morì.


Soffrì quindi di depressione, ma su suggerimento del medico, l'ostetrico Frederick Kolbenheyer, che aveva intuito per lei la proprietà terapeutica dello scrivere, pubblicò a proprie spese At Fault, suo primo romanzo (scritto da luglio 1889 ad aprile 1890) e riuscì a farsi stampare diversi racconti su riviste letterarie. Divenne però conosciuta solo come scrittrice regionale di colore locale. Gli editori le consigliarono di scrivere un romanzo e nel giugno 1897, Kate cominciò a scrivere A Solitary Soul (che poi stampato diventerà The Awakening, suo libro di maggior successo, anche se subito assai criticato per presunta immoralità).
Altri 55 racconti sono usciti su The Complete Works of Kate Chopin, a cura di Per Seyersted (Louisiana University Press, 1969) o su A Kate Chopin Miscellany, a cura di Per Seyersted ed Emily Toth (Northwestern State University Press, 1979), e infine in Complete Novels and Stories, a cura di Sandra M. Gilbert (Library of America, 2002). Una parte di questi (22 racconti) li voleva raccogliere in una nuova raccolta[1], da intitolare A Vocation and a Voice, mai uscita.
Mentre visitava la fiera "St. Louis World's Fair" il 20 agosto del 1904, Kate fu colpita da una emorragia cerebrale. Morì due giorni dopo, all'età di 54 anni.

Voce Narrante di Elisa Elena Carollo. 
www.menestrandise.it

Musica di Kevin Mcleod
www.incompetech.com