Nunzia Manicardi

Modena che scompare. Viaggio nei riti e nelle tradizioni, edizioni Il Fiorno Modena

Un affascinante viaggio nei riti e nelle tradizioni modenesi, nei significati perduti di un mondo e di un modo di vivere che non ci appartengono più.
Un percorso di racconti etnografici che si snoda come un romanzo sotto gli occhi sbalorditi e ignari di Fiorenza, giovane abitante di un futuro prossimo, venuta per caso in possesso di una lunga serie di vecchi articoli di giornale. Nonostante i divieti che le leggi del suo tempo impongono a chiunque detenga pezzi del passato, Fiorenza incomincia a leggere…
Nunzia Manicardi, attraverso questi suoi preziosi articoli-racconti, ci guida con sensibilità e maestria attraverso il Maggio di Riolunato, l’arte degli scalpellini dell’Appennino, i riti della nascita e della morte, del fidanzamento e del matrimonio, il Pane di Natale, le mondine della Bassa, l’epopea della mietitura, il mestiere del boaro e della materassaia, l’uccisione del maiale, l’incubo del Magalàs, la notte delle streghe, le musiche dei cantastorie, il gioco della ruzzola, gli sforzi degli operai, l’unione eterna dell’olmo con la vite.
Un libro da non perdere, per non perdere il ricordo della “Modena che scompare”.