mercoledì 17 gennaio 2018

Teresa Bernardi Cassiani Ingoni - I birichèin d'San Péder



Pronipote di Giuliano Cassiani e figlia dell'avvocato marchese Giuseppe Cassiani Ingoni e di Carlotta Fontana, nacque a Finale Emilia (Modena) il 24 luglio del 1810 e fu battezzata coi nomi di Rosalìa Marìa Teresa. Oltre ai dieci sonetti che riporteremo - che rappresentano tutta la sua produzione dialettale - , pubblicò, dal '47 in poi, fra l'altro, alcune raccolte di liriche, però in lingua italiana, per lo più di carattere occasionaie o didascalico; inoltre fu, con prose e poesìe a volte apprezzabili, collaboratrice di un periodico genovese («La donna e la famiglia»). Il prof. Giuseppe Cavazzuti, dopo aver detto di lei che fu 'donna di singolari virtù domestiche, di spìriti patriottici, di coltura larga e geniale, aggiunge che fu propugnatrice di nobili idee nel campo degli studi e dell'educazione dell'infanzia e conclude definendola come la migliore delle nostre rimatrici del secolo scorso. Condivido il giudizio finale. Sposata nel '29 al marchese Alessandro Bernardi, rimase vedova nel '61. Morì a Modena il 4 ottobre del 1883.